Teatro Romano di Ostia Antica

Teatro Romano di Ostia Antica

Il teatro romano di Ostia Antica, edificato in età augustea, fu eretto sotto Augusto alla fine del I sec. a.C., interno all’area archeologica degli scavi, raccoglieva fino a 2500 persone nelle sua imponente e maestosa struttura, ulteriormente ampliata nel II sec. , fino a supportare 4000 posti.

Sorge nella zona che in età repubblicana era adibita ad uso pubblico, ad est delle mura del castrum repubblicano, costruito alla fine del I sec a. C. da Agrippa, genero di Augusto, ampliato e restaurato nel II sec d. C.

Fu nel IV sec che il prefetto Ragonio Vincenzio Celsio, decise di realizzare un impianto idrico al fine di svolgervi rappresentazioni acquatiche, ampliando così anche la parte dedicata all’orchestra, e inoltre fece installare una statua di Roma, tutt’oggi visibile, dietro il Ninfeo est, spostando alcune statue nel Piazzale delle Corporazioni.

All’interno del teatro di Ostia Antica e del piazzale delle Corporazioni si concentravano gli uffici dei mercanti e commercianti più in vista della città.

E’ nel V e Vi sec. Che le arcate di primo ordine vennero murate, trasformando il teatro in fortezza difensiva e nel 1927 furono operati consistenti lavori di restauro.

Il teatro romano, nelle calde serate estive, fa da cornice ad una serie di spettacoli teatrali, concerti, cabaret.

Sono tante le iniziative che prendono corpo in questo antico luogo, basti pensare al progetto “Ostia antica ragazzi”, inaugurato nel maggio del 2014 e ripreso quest’anno ad aprile, teso a far conoscere ai giovani provenienti da tutte le regioni di Italia, assieme ai loro docenti, il teatro classico antico. I matinée per le scuole che hanno avuto luogo nel periodo di aprile/maggio, hanno fatto da cornice alle rappresentazioni di commedie e tragedie, dei più grandi autori appartenuti al mondo greco-romano.

Il Teatro Romano di Ostia Antica, si è quindi prestato a questa importante iniziativa , dedicata agli studenti di tutta Italia che durante l’anno scolastico hanno partecipato a laboratori teatrali, finalizzati alla rappresentazione, offrendo una scenografia naturale e suggestiva.